GEA CAMPUS: crescita a 360°

“L’anima del Campus”: interviste agli studenti

La terza giornata del Gea Campus, XIII campus della Legalità e della Cittadinanza, al Liceo Scientifico “F.lli Vianeo” è dedicata interamente ai Laboratori e ai gruppi di lavoro intervistati dagli studenti del Gruppo Giornalismo.

Il gruppo “Murales VB” si occupa di abbellire la propria aula con la rappresentazione di un’opera dell’artista torinese Millo, ovvero una ragazza con una gabbia al posto del petto, che simboleggia la libertà delle emozioni e dei sentimenti che, appunto, non possono essere imprigionati.

Il gruppo “Direzione: Terzo Paradiso” sta realizzando degli striscioni relativi ai recenti incendi in Australia, occupandosi, inoltre, del restauro degli stemmi delle famiglie nobili di Tropea e delle riproduzioni del logo del Campus, il Terzo Paradiso.

Il gruppo “Murales Millo” si occupa di riprodurre uno dei murales dell’artista torinese Millo, una ragazza che suona uno strumento a corde, opera rappresentante l’armonia tra uomo e natura.

Il gruppo “Restauro Cortile” si occupa di ristrutturare le mura del cortile e di rimettere in sesto il tavolino da ping-pong. Sta, inoltre, realizzando un murales in memoria di Kobe Bryant, il famoso cestista scomparso di recente.

Il gruppo “Murales IV C” sta realizzando due opere dell’artista Banksy: “Kissing Coppers”, che affronta il tema dell’omosessualità ed è utilizzato per prendere in giro ogni forma di autorità e “Il bambino che chiede aiuto”, che rappresenta un bambino salvato dal mare con un giubbotto di salvataggio e un razzo segnaletico.

Il gruppo “Restauro Spazi Sport” si occupa di ripristinare le aree del cortile e dell’aula di disegno; quest’ultima verrà trasformata in una vera e propria palestra, che sarà abbellita con una serie di murales inerenti lo sport.

Il gruppo “Musica” si occupa di realizzare una performance musicale avente come tema l’ecologia e la salvaguardia dell’ambiente, che verrà rappresentata l’ultimo giorno del Campus.

Il gruppo “CF7#-Scacco Matto” ha come obiettivo quello di formare i ragazzi con strategie di base e a livello avanzato di scacchi attraverso piccoli tornei.

Il gruppo “Il Mio Paese delle Meraviglie” si pone come obiettivo di documentare e realizzare un libretto illustrato e un breve video, che racchiudano alcuni strumenti di apprendimento utilizzati quotidianamente per Emilio.

Il gruppo “Fotografia-Un dipinto al passato, uno scatto al futuro” propone di studiare le prime fotografie che hanno ritratto il territorio e che testimoniano i mutamenti ambientali, confrontandole con quelle attuali e scattandone di nuove. Il gruppo sta inoltre documentando i momenti salienti del Campus.

Il gruppo “Giornalismo” si occupa di redigere giorno per giorno gli articoli relativi alle diverse giornate del Campus, descrivendo le assemblee e il lavoro dei vari gruppi. Gli articoli vengono poi pubblicati sul blog dell’IIS di Tropea. Ha inoltre deciso di realizzare delle “interviste lampo” agli studenti dell’istituto allo scopo di raccogliere pareri ed opinioni sull’andamento del Campus, che verranno inserite in un video.

Alcuni studenti hanno espresso pareri positivi:

“Il Campus è un’occasione per migliorare i legami interpersonali”

“È una bella esperienza in cui ognuno fa la sua parte”

“Il Campus è molto costruttivo, abbiamo incontrato personaggi che hanno trattato temi attuali ed importanti”


Non sono mancate, tuttavia, alcune critiche:

“Gli incontri con gli esperti, seppur stimolanti, sono stati poco innovativi”

“Ognuno dà il suo contributo, ma vorremmo una maggiore partecipazione da parte di tutti”

“Se ci fosse più materiale sarebbe meglio”


Per concludere questa giornata di intenso lavoro, il gruppo Giornalismo ha scelto questa massima:

“Non possiamo sapere se il mondo sta andando peggio,  o se i giornalisti stanno solo lavorando di più.” –The Houghton Line, 1965

Gruppo Giornalismo

Liceo Scientifico-IIS Tropea